"San Filippu Neri" : Diffirenzi ntrê virsioni

170 byte agghiunciuti ,  12 anni fa
nuddu riassuntu dû canciamentu
Nuddu riassuntu dû canciamentu
Nuddu riassuntu dû canciamentu
'''Filippu Neri''' ( Fiurenza[[Firenzi]], [[21 Jugnettudi giugnettu]] [[1515]] - [[Roma]], [[26 Majudi 1595maiu]] [[1595]]) è un [[santu italianu|Santu]] talianu viniratu da [[Cresia Cattolica]].
viniratu da Cresia Cattolica.
 
==Aggiografìa==
Fighu du nutaru Neri e di Lucrezia di Muscianu. Fu vattiatu l’indumani no Battisteriu
Fighu dû nutaru Neri e di Lucrezia di Muscianu. Fu vattiatu l’indumani no Battisteriu fiurintinu. Di picciriddu fu chiamatu “ Pippu buonu“Pippu buonu“. ILi Patri Duminicani du Cummentu di [[San Marcu]] ci dettiru ala istruzioni riligiusa. A diciott’anni ju a San Germanu ( oj [[Munti Cassinu ]]) ni so ziu, unni cominciò a fari ulu mircanti. Nò [[1534]] ju a [[Roma]] na casa du capu da Dugana Galeottu Caccia. Friquintò ili lizioni di [[filusufia]] e teulugia[[tiuluggia]] Padri Agostiniani e all’Univirsità da Sapienza; era pi sò tempi un spiritu novu: ci piacìanu ili Cresi sulitari, ili Catacummi, ili piazzi e ili viculi da Capitali. Ntô [[1544]] dintra ê Catacummi di San Sebastianu si ritirò in prijera e lu Spiritu Santu di Diu ci canciò lu cori, cu un focu ardenti ntô pettu e dû costuli allaricati. Facìa la carità ê puvureddi, java ntê Spitali e si cunfissava cu Patri Pirsianu Rosa, ca ci dissi di farisi parrinu.
dintra e Catacummi di San Sebastianu si ritirò in prijera e u Spiritu Santu di Diu ci canciò u cori, cu un focu ardenti nò pettu e du costuli allargati. Facìa a carità e puvureddi, java ne Spitali e si cunfissava cu Patri Pirsianu Rosa, ca ci dissi di farisi parrinu. Al centro della sua opera l'attenzione ai più diseredati. Tante le opere da lui realizzate. Pi assistiti i malati funnò un Spitali nicu; pi pilligrini a Roma a Cunfraternita da Trinità; pi malati di menti, ca eranu abbannunati ne strati, u Stitutu di Santa Maria da Pietà. U 23 Maju 1551 Misser Fulippu Neri fu ordinatu du Vicariu di Roma. Ju a stari na Casa di San Girolamu e cunfissava, dicia Missa, ‘ncuntrava picciriddi, picciotti, vecchi, puvureddi, ricchi, titulati, parrini e cardinali: pi tutti avia na bona parola. Ci piacia assai a musica e u cantu. Accussì, araciu araciu, nasciu a Cungrigazioni di l’Oratoriu, vali a diri chiddi chi prianu, ma puri chiaddi ca ascutanu a Parola di Diu, a Vita di Santi e criscennu na fidi e na cultura, cantanu a gioia di essiri cristiani.
Cu autri parrini ju a stari na Cresia di Fiurentini: San Giuvanni Battista. Nò 1575 u Papa Grigoriu XIII desi a Fulippu a Cresia di S. Maria da Valli nica. Ci ju pi ubbidienza, cu picca Reguli, cu simplicità, pi fari apostolatu, specialmente chi picciotti. Si ‘nvintò a Visita e Setti Cresi e sunannu, manciannu, priannu e caminannu pi Roma purtò tantissima genti a viviri secunnu u Vangelu. U chiamaru ''U Santu da Gioia '' e ''l’Apostulu di Roma'' . Muriu a ottant’anni , u 26 Maju 1595. Fu fattu Biatu nò 1610 e Santu no 1622.
 
dintra e Catacummi di San Sebastianu si ritirò in prijera e u Spiritu Santu di Diu ci canciò u cori, cu un focu ardenti nò pettu e du costuli allargati. Facìa a carità e puvureddi, java ne Spitali e si cunfissava cu Patri Pirsianu Rosa, ca ci dissi di farisi parrinu. Al centro della sua opera l'attenzione ai più diseredati. Tante le opere da lui realizzate. Pi assistitiassistiri ili malati funnò un Spitali nicu; pi pilligrini a Roma a Cunfraternita da Trinità; pi malati di menti, ca eranu abbannunati ne strati, ulu Stitutu di Santa Maria da Pietà. ULu [[23 Majudi maiu]] [[1551]] Misser Fulippu Neri fu ordinatu du Vicariu di Roma. Ju a stari na Casa di [[San Girolamu]] e cunfissava, dicia Missa, ‘ncuntrava picciriddi, picciotti, vecchi, puvureddi, ricchi, titulati, parrini e cardinali: pi tutti avia na bona parola. Ci piacia assai ala musica e ulu cantu. Accussì, araciu araciu, nasciu ala Cungrigazioni di l’Oratoriu, vali a diri chiddi chi prianu, ma puri chiaddichiddi ca ascutanu ala Parola di Diu, ala Vita di Santi e criscennu na fidi e na cultura, cantanu ala gioia di essiri [[cristiani]].
'''Riliquii'''
Cu autri parrini ju a stari na Cresia di Fiurentini: San Giuvanni Battista. Ntô [[1575]] ulu [[Papa]] [[Grigoriu XIII]] desi a Fulippu ala Cresia di S. Maria da Valli nica. Ci ju pi ubbidienza, cu picca Reguli, cu simplicità, pi fari apostolatu, specialmentespiciarmenti chichî picciotti. Si ‘nvintò ala Visita eê Setti Cresi e sunannu, manciannu, priannu e caminannu pi Roma purtò tantissima genti a viviri secunnu ulu [[Vangelu]]. ULu chiamaru ''ULu Santu da Gioia '' e ''l’Apostulu di Roma'' . Muriu a ottant’anni , ulu 26 Majudi maju 1595. Fu fattu Biatu nò [[1610]] e Santu no [[1622]].
 
==Riliqui==
U Corpu à na Cresia di Santa Maria da Valli nica a Roma ma pizzuddi di Riliquii su na tuttu u munnu.
 
ULu Corpu àè na Cresia di Santa Maria da Valli nica a Roma ma pizzuddi di Riliquii su na tuttu ulu munnu.
 
[[Catigurìa:Santi|Filippu Neri]]
[[Catigurìa:Biografìi|Filippu Neri]]