Val di Notu

U Vallu di Notu è una dê tri divisioni amministrativi dâ Sicilia ca risali all'èbbica àrabba. L'urìggini dâ spartizzioni è lu fattu chi u vallu di Notu fu l'urtima parti dâ Sicilia a siri cunquistata di l'àrabbi, ca 50 anni doppu essiri trasuti a Mazzara, arrinisceru a assidiari cu successu la citati di Sarausa nni l'annu 878.

Antica carta dâ Sicilia câ spartizzioni tirrituriali n tri valli.

U "Vallu" pigghia lu nomu di la citati di Notu e si rifirisci a tuttu lu terzu di Sicilia ca va di Gela a Portupalu, ca acchiana nzinu a Sarausa e Catania, e ca trasi nzinu a tutta l'attuali chiana di Catania p'arruvari a Cartaggiruni e Butera.

Cô tempu la dinominazzioni ristau. Oggi cô termini Vallu di Notu si ntenni ancora la zona sud est dâ Sicilia, senza valenza amministrativa, ma cu na valenza storica e culturali assai spiccata, 'n particulari grazzî all'architittura barocca omuggenia, ca valsi l'iscrizzioni di ottu dê sò citati nnâ lista dû patrimoniu munniali di l'UNESCO

Talia puruCancia