Acchiettu

L' acchiettu (o acchettu) è n'apirtura nica di forma allungata o arrutunnata, rinfurzata di n'urlatura o di n'aneddu di mitallu, pratticata n tissuti, cartuna, veli e sìmuli, ntâ quali vèninu fatti passari lacci, fibbi o ganci.

L'acchiettu pî buttuna

E' macari n'urlatura o n'anidduzzu mitàllicu cu cui si guarnisci o rinforza tali apritura.

EtimuluggìaCancia

Veni dâ palora "occhiettu" pû fattu ca s'assummigghia n'occhiu nicu, chi veni dû latinu oculus chi signìfica "occhiu" or qualunchi uggettu dâ furma di occhiu. Nota macari lu tudiscu Auge chi signìfica "occhiu".[1]

RifirimentiCancia

  1. Giarrizzo, Salvatore, Dizionario Etimologico Siciliano, Herbita Editrice, Palermo.


Lingua Siciliana
Cosi di tutti jorna - Azzioni umani - Prufissioni - Sprissioni Tipici - Lingua Siciliana