Altanum

Altano o Altanum, era n'antica città da magna-greca du Sud Italia, nell'entruterra da penisula bruzia (mo chiamata Calabbria), territoriu i San Giorgiu Morgetu, Polistina e Cittanova.

Dal libru Monografia di San Giorgiu Morgetu du 1886, di Domenico Cangemi pag. 22 i Morgetu.[1]

FondazioniCancia

 
Mappa du regno di Morgetes di Abraham Ortelius du 1595.[1]

L'epuca da fondaziuni da città di Altanum si riporta a u regno di Morgete, accertatu do storicu Stefano di Bisanzio Morges in Italia regnavit sub annum mundi 2349 (Diction. Stor.), e nannu dopu 2350 da Girolamo Enniges (Teatr. Geon., tom. I, pag. 1171).[2] Altanum veni chiamatu in seguitu Casignanu, ricordatu tra l'Itinerariu di antoninu.[3][4]


A storiaCancia

U populu di Morgeti tra Calabbria si stanziau tra l'entruterra. Girolamo Marafioti attribuisci a re Morgeti a fondazioni da città di Altanum e di San Giorgiu Morgetu.[5][6] Altanum era n'antica città, cu i stessi principi da Magna Grecia, fundata 500 anni prima da venuta i Cristu, i soi rovini si trovanu situati supra l'altura di nu monti appenninicu, a sei miglia distanti di Polistena e a tri da San Giorgiu Morgetu, da cui ancora si vidinu i soi tracci, i muraglioni di cinta e alcuni avanzi di torru, distrutti dai nemici e sfracellati da u tempo. I soi origini sugnu antichissimi, a si voli città italu-greca autonuma retta a repubblica e cu i sui leggi, cu molti cavaleri a sua difesa.[7][8] Secondu Marafioti, a fundazione da fortificazioni di Altanu potribbi esseri ricondutta a u populu di Morgeti,[9] di cui parlau Proclo, Plinio e Strabone. Secundo u sacerdoti a città fudi aggredita tri voti: a prima vota tra l'epoca da guerra africana cu Annuni e Amilcari; a secunda vota pe opera di Siracusani (Marafioti citau a notizia di Proclu); a terza vota attribuiu a Totila, chi distuggiu a città e ci cambia u nome. Secondu Gualtieri a quarta vota veni attaccata tro 1059, u vescovo di Casignanu unitu a chidu i Geraci, combattinu contru i Normanni supa a piana di San Martinu.[10][11][12][13]

Trò 1595 Abramo Ortelio, pubblicau na mappa storica du regno di Morgeti, inserendu Medma, Taurianum, Altanum, Hipponum, Metaurus, Postropja.[14][15][16]

A città di Altanum, veni menzionata trò libru Istoria de fenomeni del tremoto avvenuto nelle Calabrie,[17][18] e tra i documenti du Fondu Milanu libru maggiori segnatu C du 1760, da famiglia Milanu feudatari, conservati trà biblioteca du comuni i Polistena.[19][20][21] Trò 1729 a famiglia Milano faci costruiri supa o suolu da distrutta città, na chiesa dedicata a Sant'Eusebio pontefici, distrutta da ù terremotu du 1783.[22]

È probabili chà a popolazioni i Altanum si trasferisci a Polistena, e cha fu probabilmenti fundata da l'Altanesi dopu u declinu i Altanum.

A galleria di limmaginiCancia


I NotiCancia

  1. 1,0 1,1 Storia. Università degli Studi di Polistena- Riscoperta una mappa del 1595 sul popolo dei Morgetes-Brutii.
  2. https://books.google.it/books?id=HMZQAAAAcAAJ&pg=PP32&hl=it&source=gbs_selected_pages&cad=32#v=onepage&q&f=false Della Calabria illustrata opera varia istorica, Volume 1 Di Giovanni Fiore pag. 32 Del nome di Morgetia, apparato. Discorso III
  3. https://books.google.it/books?id=0LzkGJzfTWoC&printsec=frontcover&hl=it&source=gbs_ge_summary_r&cad=115#v=onepage&q&f=false L’Itinerarium Antonini, Altanum pag. 115
  4. https://italicaresblog.wordpress.com/2019/02/25/le-mappe-nel-mondo-antico-litinerarium-antonini/ Le mappe nel mondo antico. L’Itinerarium Antonini
  5. Girolamo Marafioti, Croniche et antichità di Calabria. Conforme all'ordine de' testi greco, & latino, raccolte da' più famosi scrittori antichi, & moderni ..., Padova, ristampa anastatica: editore Arnaldo Forni, 1975 e 1981 [Ad instanza de gl'Uniti, 1601], p. 114.
  6. Giovanni Fiore da Cropani ne “La Calabria Illustrata” (I tomo, 1691: l'opera integrale, in tre tomi, e stata pubblicata presso Rubbettino a cura di Ulderico Nisticò).
  7. https://www.booksprintedizioni.it/public/libri/anteprima_altanum%20a%20polistena.pdf Monografia da Altanum a Polistena territorio degli Itali-Morgeti libro documento
  8. https://vincenzoguerrisi.wordpress.com/2017/05/15/polistena-vista-da-altanum/ Polistena vista da Altanum
  9. G. Marafioti, pp. 113-115, 1601.
  10. https://www.famedisud.it/il-misterioso-insediamento-di-altanum-nelle-immagini-di-antonio-arico/ Il misterioso insediamento di Altanum, nelle immagini di Antonio Aricò
  11. La chiesa di S. Eusebio di Altanum fondata dalla famiglia Milano nel 1729
  12. Domenico Cangemi, Monografia di San Giorgio Morgeto, 1886, pp. 88-89; Domenico Valensise, Monografia di San Giorgio Morgeto, 1882, pp. 16-17.
  13. https://books.google.it/books?id=EFru3ORCjhEC&printsec=frontcover&hl=it#v=onepage&q&f=false Istoria de'fenomeni del tremoto avvenuto nelle Calabrie, e nel Valdemone ... Di Michele Sarconi, Eliseo : della Concezione Teresiano pag. 128
  14. I nomi delle seguenti città: Miletus, Vibo Valentia, Sedecula, Lampetes,Hipponum, Medema, Emporum Medeme, Vibnis navale, Herculis portus, Metaurus Stati, Altanum, Oreftis Portus, Taurianum, Scylla, Scylleum, Postropja, Mallie, Decastidium, Columna Regia, Criba, Mamertium, Turres, Subsicium.
  15. Il misterioso insediamento di Altanum, nelle immagini di Antonio Aricò
  16. Monografia da Altanum a Polistena territorio degli Itali-Morgeti, libro documento.
  17. Istoria de'fenomeni del tremoto avvenuto nelle Calabrie, e nel Valdemone 1783, Napoli 1784 Accademia Reale
  18. «Avremo desiderato visitare le reliquie del distrutto Altano, del generoso signore di Polistena e Marchese di San Giorgio, Don Giovanni Milano, con la sua generosa compagnia nella nostra esplorazione, ma si deve rinunciare per fare il nostro dovere» (Istoria de fenomeni del tremoto avvenuto nelle Calabrie pag. 128-129)
  19. Milano Franco di Polistena
  20. Cognomi di Polistena nel 1700 dai documenti della famiglia Milano
  21. Comune di Polistena. Biblioteca comunale
  22. «L'Ecc.mo Marchese di San Giorgio D. Giovanni Domenico Milano, nè cui stati Baronali è Casignano, nell' anno 1729 erigeva in detto luogo una Chiesa intitolata al Pontefice S. Eusebio, e ciò, siccome leggiamo nella supplica fatta dal medesimo all'Ordinario della Diocesi, per memoria di un'antica tradizione rimasta, che detto glorioso S. Eusebio Pontefice fosse nato in detta antichissima città di Altano, poi Casignano» (Monografia di San Giorgio Morgeto 1882-Monografia di San Giorgio Morgeto 1886).

A bibliografiaCancia

  • Abramo Ortelio, Theatrum orbis terrarum De Mona druidum insula antiquitati suae restituta... epistola... Humberti Lhuyd... Synonymia locorum geographicorum, sive antiqua regionum... urbium... nomina, recentibus eorundem nominibus explicata... (a Arnoldo Mylio) Theatrum orbis terrarum anno 1571 Regnum Neapolitanvm pag. 37, cartina pag.38.
  • Antonini Augusti, Itinerarium provinciarum omnium imper. in (LA) Vetera Romanorum itineraria, sive Antonini Augusti itinerarium, cum integris Jos. Simleri, Hieron. Suritae, et And. Schotti notis. Itinerarium Hierosolymitanum; et Hieroclis Grammatici Synecdemus, Curante Petro Wesselingio, qui & suas addidit adnotationes, Amstelaedami, apud J. Wetstenium & G. Smith, 1735, pp. 1-533.
  • Giovanni Battista Riccioli, Geographiae et hydrographiae reformatae, nuper recognitae & auctae. Altanum Calabria pag.526.Geographiae et hydrographiae reformatae, nuper recognitae & auctae.
  • Girolamo Marafioti, Croniche et antichità di Calabria. Conforme all'ordine de' testi greco, & latino, raccolte da' più famosi scrittori antichi, & moderni..., Padova, Ad instanza de gl'Uniti, 1601.
  • Giovanni Fiore, Della Calabria illustrata opera varia istorica, Volume 1 del 1691.
  • Domenico Romanelli, Antica topografia istorica del regno di Napoli, 1845.
  • Luigi Grimaldi, Studi archeologici sulla Calabria Ultra Seconda, Napoli 1845.
  • Nicolino Amendolia, La notte Morgezia, Napoli, 1842.
  • Domenico Maria Valensise, Monografia di Polistena, Napoli, Tipografia di Vinvenzo Marchese, 1863. URL consultato il 21 settembre 2018.
  • Domenico Valensise Monografia di San Giorgio Morgeto 1882.
  • Domenico Cangemi, Monografia di San Giorgio Morgeto, 1886.
  • Marcello Amendolea, San Giorgio Morgeto, in Calabria Letteraria, luglio-agosto-settembre 1961 (anno IX n. 7-8-9), pp. 27–28.
  • Antonio Piromalli Maropati, storia di un feudo e di una usurpazione, Cosenza, Brenner, 1981.
  • Pasquale Creazzo Cronistoria di Cinquefrondi (a cura di Antonio Piromalli), 1989.
  • Michele Jerace Bio, Polistenesità p. 8.
  • Vincenzo Guerrisi - Monografia da Altanum a Polistena territorio degli Itali-Morgeti, libro documento.

I collegamenti esterniCancia


Vuci currilatiCancia

  Purtali di la Calabbria – Jiti a l'artìculi di Wikipedia supra la Calabbria.